Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Res4Africa: come attrarre investimenti in Africa nel settore delle rinnovabili

(da Nairobi) Per attirare gli investitori internazionali a impegnarsi nel settore delle energie rinnovabili in Africa è necessario che i governi definiscano un quadro normativo chiaro e siano trasparenti nell’assegnazione dei progetti: è l’opinione espressa da Michele Porri, responsabile business development per l’Africa di Enel Green Power, nel corso della conferenza internazionale promossa da Res4Africa a Nairobi, in Kenya.

Secondo Porri, che è intervenuto nel corso di una sessione dedicata al tema della riduzione dei rischi legati agli investimenti sulle energie rinnovabili, non esiste un’unica soluzione per sviluppare il settore delle rinnovabili.

“L’Europa è oggi il principale mercato al mondo per le rinnovabili, ma arrivare a questo è stato un percorso pieno di errori e lezioni apprese strada facendo – ha detto Porri – Ci sarà sempre una soluzione migliore e una soluzione peggiore, ma l’importante è decidere con chiarezza quale strada si vuole intraprendere e coinvolgere da subito il settore privato nella definizione dei termini delle gare. Ci saranno sempre errori da correggere, ma è fondamentale comprendere che parliamo di un settore in continua trasformazione ed è perciò fisiologico che le norme dovranno essere progressivamente modificate e aggiornate”.

Riferendosi al tema dei sistemi mini-grid, il responsabile business development di Enel Green Power haaffermato come sia ovvio che le tariffe dell’elettricità ivi prodotta siano più alte di quelle per l’elettricità distribuita attraverso la rete nazionale.

“I governi devono dire quali sono le aree che non possono essere raggiunte dalla rete elettrica perché sarebbe eccessivamente antieconomico – ha concluso Porri – è in questo modo che si attirano gli investitori privati: con informazioni chiare, trasparenti e uguali”. [MV]

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

copertinaottobre2016-sito



__di


Pubblicato il


Leggi anche