Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Conca d'Oro, 206 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Tunisia: L’industria tessile pronta ad aumentare livelli di produzione

    Pur essendo il nono fornitore dell’Unione Europea nel settore dell’abbigliamento, la Tunisia ha le carte giuste per migliorare la sua posizione e aumentare del 25% gli attuali livelli di produzione. A sostenerlo è un’analisi del Centro tecnico per il settore tessile (Cettex) diffusa ieri secondo cui il traguardo di un volume d’affari da 2,3 miliardi di euro è alla portata.  

    Il raggiungimento di questo obiettivo dipende dal mantenimento dell’attuale tasso di evoluzione e dall’attuazione di diverse azioni, ha spiegato Cettex. Tra queste azioni vi sono l’attuazione di un piano di sostegno per gli investitori e i committenti, al fine di sfruttare le opportunità esistenti e future nel breve termine, e il miglioramento dei servizi correlati a vantaggio delle aziende esportatrici (logistica, dogana, ecc.). Si tratta anche di avere una maggiore reattività rispetto ai tempi di consegna e di accelerare l’attuazione dell’accordo bilaterale con l’Ue. 

    Cettex ha poi sottolineato l’importanza del ritorno di alcuni investitori stranieri come il gruppo italiano Calzedonia, leader internazionale nella produzione di calzature e costumi da bagno, che ha appena confermato la costruzione di due grandi fabbriche in Tunisia. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata

    Leggi il nostro focus sull’industria tessile in Africa: https://www.africaeaffari.it/rivista/africa-fashion ma anche il nostro numero dedicato alle prospettive esistenti in Tunisia: https://www.africaeaffari.it/rivista/quale-tunisia



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche