Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Africa: Studio della BEI sull’inclusione dell’energia solare off-grid

    La Banca europea per gli investimenti (Bei) e International Solar Alliance hanno pubblicato uno studio di fattibilità commerciale ed economica per migliorare l’inclusione dell’energia solare off-grid nell’Africa subsahariana. Lo studio congiunto “delinea la via da seguire per sbloccare l’accesso all’energia solare off-grid in Africa”, ha spiegato Ajay Mathur, amministratore delegato dell’International Solar Alliance. Il documento si basa su successi comprovati, conoscenze specialistiche ed esperienza di mercato per identificare e affrontare le lacune negli investimenti e rimuovere gli ostacoli finanziari che ostacolano l’uso dell’energia solare off-grid. Secondo quanto reso noto dagli autori del rapporto, sono state identificate cinque barriere alle soluzioni di sistemi domestici solari privati: capacità limitata dei clienti di permettersi prodotti di sistemi domestici solari privati, incertezza nei mercati per gestire efficacemente le imprese, costi elevati per servire le popolazioni in aree remote, i vincoli di cassa legati al capitale circolante e l’instabilità del contesto politico ed economico. Il rapporto classifica inoltre i paesi dell’Africa subsahariana in cinque segmenti in base alle sfide comuni, alla necessità di elettricità e alla maturità dei mercati. Paesi come Zimbabwe, Mali e Niger sono mercati solari fuori rete emergenti, mentre i Paesi con grandi opportunità,  con un forte bisogno di energia elettrica, con popolazioni non elettrificate con una popolazione di oltre milioni di persone, sono Nigeria, Repubblica democratica del Congo ed Etiopia. I mercati consolidati sono Kenya, Uganda, Ruanda e Tanzania. I nuovi mercati, con un mercato solare off-grid relativamente maturo con un fabbisogno medio di energia elettrica e una popolazione compresa tra 5 e 15 milioni di abitanti includono Ghana, Costa d’Avorio e Zambia. Nell’Africa subsahariana, circa 120 milioni di famiglie non hanno accesso a un’elettricità adeguata. Inoltre, le stime basate sui tassi di elettrificazione e sulla crescita della popolazione indicano che 60 milioni di famiglie continueranno a non avere accesso entro il 2030. Lo studio evidenzia sfide e soluzioni per trasformare l’energia pulita. La Banca europea per gli investimenti conferma il supporto finanziario e tecnico per trasformare l’accesso all’energia off-grid. [Da Redazione InfoAfrica] © Riproduzione riservata



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche