Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Sud Sudan: Lancio della prima gara per blocchi petroliferi

    Il Ministero del Petrolio (MoP) della Repubblica del Sud Sudan ha annunciato il lancio della prima asta per nuovi blocchi petroliferi esplorativi nel paese dalla sua nascita.

    Lo si apprende da una nota diffusa dallo stesso ministero nella quale si evidenzia come “il progresso politico e la stabilità vedono il Sud Sudan aprire il settore energetico agli investimenti” con questo primo Oil Licensing Round dalla nascita (nel 2011) del paese.

    Il ministero ha identificato nuovi blocchi esplorativi con potenziali idrocarburi e ha raccolto dati da fornire a investitori, operatori e controparti interessati. Secondo la nuova analisi commissionata dal Ministero, circa il 90% delle riserve di petrolio e gas del Sud Sudan rimane inesplorato, offrendo quelle che definisce “opportunità senza precedenti agli investitori internazionali”.

    L’Oil Licensing Round mira ad attirare l’interesse di un gruppo eterogeneo di investitori stranieri in una regione che è già sede di major petrolifere e del gas dalla Cina e dalla Malesia. Il paese spera di accogliere di nuovo partner e operatori esperti a seguito di progressi significativi nel ritorno alla pace e alla stabilità. Con i nuovi dati, analisi e meccanismi di governo, il Ministero cerca di attrarre investitori e partner di alta qualità.

    La gara riguarda un numero di blocchi selezionati, che saranno facilitati e valutati in base a criteri stabiliti dal Ministero.

    I blocchi disponibili sono mostrati sulla mappa e vanno da 4.000 a 25.000 km 2 , la maggior parte comprende tra 15.000 e 20.000 km 2 .

    Attualmente ci sono tre consorzi che operano blocchi di produzione in Sud Sudan, con altre quattro società di esplorazione petrolifera che hanno acquisito contratti di condivisione della produzione.

    Blocchi di produzione:

    Blocco 3 e 7 – DAR Petroleum Operating Company : China National Petroleum Corporation, Petronas, Nile Petroleum Corporation (8% di capitale)

    Blocco 1, 2 e 4 – Greater Pioneer Operating Company : China National Petroleum Corporation, Petronas, Nile Petroleum Corporation (5% di capitale)

    Blocco 5A – Sudd Petroleum Operating Company : Petronas, Nile Petroleum Corporation (8% di capitale)

    Blocchi di esplorazione assegnati:

    Blocco B3 – Oranto Petroleum, Nile Petroleum Corporation (10% di capitale)

    Blocco 5B – Ascom, Nile Petroleum Corporation (10% di capitale)

    Blocco B2- Fondo strategico per il carburante, Nile Petroleum Corporation (10% di capitale)

    Blocchi gratuiti:

    Blocchi: A1, A2, A3, A4, A5, A6

    Blocchi: B1, B4

    Blocchi: C1, C2

    Blocchi: D1, D2

    Blocchi: E1, E2

    Primo round di licenza:

    Blocchi A2, A5, B1, B4, D2

    I potenziali investitori possono richiedere tutte le informazioni pertinenti da parte del Ministero del Petrolio fino al 23 agosto 2021. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche