Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Africa: inizia oggi il RomAfrica Film Festival

AFRICA – Comincia oggi il Romafrica Film Festival (RAFF), primo festival del cinema africano nella capitale, che ospiterà per tre giorni, fino a sabato 11 luglio alla Casa del Cinema di Villa Borghese,  proiezioni di lungometraggi, documentari, corti, video arte e videoclip, in modo da dare visibilità al maggior numero possibile di paesi africani e a vari tipi di produzioni.

Organizzato da Le Reseau, Ned, Internationalia e Itale20, “il RAFF intende costringere tutti a guardare a un’Africa quasi sconosciuta in Italia. Un continente in rapido cambiamento, già  oggi la seconda regione del pianeta con la maggior crescita economica, inserito appieno nel contemporaneo internazionale” si legge nel comunicato di presentazione.

La rassegna, che presenterà film di recente produzione in anteprima o inediti in Italia, è realizzata con il sostegno delle Ambasciate dei paesi africani e del Festival Panafricain du Cinéma et de la Télévision de Ouagadougou (Fespaco), il più importante festival africano di cinema, con la presenza qualificata del suo delegato generale, Ardiouma Soma, dal Burkina Faso.

Le proiezioni di oggi

Ad aprire il festival alle 15:00 sarà il documentario Ken Bugul, che racconta della scrittrice senegalese Mariètou Mbaye Biléoma, e a seguire, alle 17:00, Morbayassa, un film che reinterpreta in chiave moderna un racconto classico della cultura guineana attraverso la storia di una prostituta che cerca la strada per ritornare madre…sullo sfondo un ritratto aspro, sagace e mordente delle relazioni tra Occidente ed Africa. Alle 19:00 apre la sezione Video Art, che presenta  i video realizzati da 14 artisti visivi di paesi dell’Africa Sub-Sahariana.

Ad inaugurare la prima serata, all’arena all’aperto sarà alle 21:30 una vera chicca: il corto del Burkina Faso Twaaga. Un piccolo capolavoro di 30 minuti che chi ama l’Africa non può perdere. La storia si svolge nel Burkina Faso del 1985…quando al potere c’è Thomas Sankara, “il Che Guevara africano”…attraverso gli occhi di un bambino appassionato di fumetti americani. Chi è il vero supereroe? Spiderman o Sankara?

A chiudere la prima giornata del RAFF, alle ore 22.00, sarà il film etiope L’Atleta, per la regia di Davey Frankel e Rasselas Lakew (anche nei panni del protagonista). Candidato agli Academy Awards come miglior film straniero, il film è dedicato alla figura leggendaria, per l’Africa e per il mondo, del famoso ‘maratoneta scalzo’ Abebe Bikila, primo africano a vincere una medaglia d’oro alle Olimpiadi e unico ad averne vinte due in questa disciplina insieme al tedesco orientale Waldemar Cierpinski.

“Il cinema è lo specchio attraverso il quale si vuole cogliere l’Africa nel cambiamento: un cambiamento raccontato dagli stessi protagonisti. Un continente dinamico, sotto pressioni  complesse ma in continua evoluzione, con enormi potenzialità pronte ad arricchire la nostra cultura” sottolineano gli organizzatori.

Il programma completo delle proiezioni è disponibile sul sito www.romafricafilmfest.com. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Per approfondire:

Scarica il catalogo del Festival è gratuito...

Scarica il catalogo del Festival è gratuito…



__di


Pubblicato il


Leggi anche