Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Kenya: verso copertura sanitaria universale

Dopo l’esperienza positiva di un progetto pilota portato avanti a Kisumu, Isiolo, Machakos e Nyeri, la copertura sanitaria universale sarà estesa in altre 43 contee del Paese.

La scorsa settimana, il governo di Nairobi ha lanciato un piano di registrazione biometrica affinché i beneficiari possano entrare a far parte del National Hospital Insurance Fund (Nhif), il servizio di assicurazione medica gestito dal governo. Per espandere la copertura sanitaria a prezzi accessibili, il presidente Uhuru Kenyatta ha promesso che varerà politiche che favoriranno la cooperazione tra Nhif e assicurazioni private per ottenere, entro il 2022, una copertura del 100%.

Il progetto pilota, portato avanti nelle quattro contee, ha visto un aumento dell’utilizzo dei servizi sanitari, con 1,6 milioni di visite ospedaliere in più rispetto al 2018. In questa fase sono state create 208 unità sanitarie comunitarie, gestite da 7.700 volontari che hanno assistito oltre due milioni di clienti, molti dei quali sono stati visitati nelle loro case anziché doversi recare al centro sanitario.

Attualmente il Rwanda ha la più alta copertura assicurativa sanitaria nell’Africa subsahariana. La Tanzania però sta facendo passi avanti. Il quarto piano strategico del settore sanitario (2015-2020) varato dal governo di Arusha prevede una nuova strategia di finanziamento del comparto sanitario offrendo maggiori servizi sanitari. [Redazione InfoAfrica] © Riproduzione riservata

Per approfondire:

La pandemia ha scoperchiato un vaso già noto, ora è anche tempo di opportunità



__di


Pubblicato il


Leggi anche