Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Banca mondiale si riorganizza in Africa Sub-Sahariana

La Banca mondiale ha annunciato di aver riorganizzato la sua divisione africana per concentrarsi meglio sulla regione sub-sahariana, creando due vice-presidenze che si occuperanno di due sottoregioni ciascuno.

A riferirlo è la stessa Banca in una dichiarazione diffusa ieri nella quale si precisa che una vicepresidenza coprirà l’Africa Occidentale e quella Centrale, mentre la seconda si concentrerà su Africa Orientale e Africa Australe.

La decisione, spiega la Banca nella nota, “si allinea all’impegno della Banca mondiale per l’Africa” e “consentirà di monitorare maggiormente i progressi e le sfide inserendole in un’ottica regionale”.

A guidare la vicepresidenza di Banca Mondiale per Africa Occidentale e Centrale sarà Ousmane Diagana, Vice Presidente per l’Africa occidentale e centrale, ex Banca mondiale Direttore nazionale della Costa d’Avorio, Burkina Faso, Guinea, Benin e Togo.

A guidare la vicepresidenza di Banca Mondiale per Africa Orientale ed Australe sarà Hafez Ghanem, già vicepresidente per l’Africa dal 2018. 

“Sono onorato di guidare gli sforzi della Banca in Africa occidentale e centrale, con una forte attenzione all’innovazione, all’impatto e alla trasformazione. Lavorando insieme […] possiamo e faremo di più per mettere i paesi e le persone al primo posto e trovare modi per affrontare le sfide di sviluppo odierne utilizzando tutti gli strumenti a nostra disposizione”, ha commentato Diagana.

Hafez Ghanem ha affermato che “il nostro impegno per l’Africa si rafforza ogni giorno e sono entusiasta di lavorare a fianco di Ousmane Diagana. Siamo due vicepresidenti, ma consideriamo l’Africa unica e continueremo a condividere lezioni, competenze e idee in tutto il continente“.

L’Africa rappresenta circa un terzo del portafoglio complessivo della Banca mondiale, secondo i dati ufficiali. Nell’ultimo decennio, l’istituzione ha raddoppiato gli aiuti alla regione sub-sahariana del continente. La stessa Banca Mondiale fa poi sapere che alla fine del 2020 la cifra di prestiti garantiti ai 48 paesi dell’Africa sub-sahariana toccherà la cifra record di 50 miliardi di dollari. [Redazione InfoAfrica] © Riproduzione riservata

Per approfondire:

La diffusione di covid-19 impone sostenibilità vera e nuovi modelli di sviluppo



__di


Pubblicato il


Leggi anche